Iscriviti alla newsletter
Iperico

Iperico

Hypericum perforatum sommit

L'iperico è sicuramente più noto come erba officinale che come pianta colorante, ma la sua gamma di colori, dall'ocra ombrato di rosso al verde vi sorprenderà! Si può usare su tessuti o filati mordenzati oppure per fare il caratteristico olio rosso, ottimo si per le bruciature ma anche come intermedio nella tintura con robbia detta alla turca delle fibre vegetali.


Il prodotto non è disponibile

Istruzioni per l'uso

Per la tintura dei tessuti o dei filati: usare in rapporto 2:1 con la fibra da trattare (200 gr di sommità per 100 gr di fibra asciutta). Mordenzare il tessuto con  allume al 20% e cremor tartaro al 6%. Tingere a 90°C per 2 ore (fibre vegetali) o a 85°C per 1 ora (lana). Per ottenere un verde dai riflessi ramati sperimentate la mordenzatura con un sale di rame!

Per ottenere l'olio di iperico: macerare le sommità in rapporto 1:5 (100 gr di pianta per 500 gr di olio) con olio di mandorle (per uso esterno sulla pelle) o olio di ricino solfonato (per il rosso turco). Lasciare in infusione 4 giorni in un sacco nero sotto al sole evitando l'irraggiamento diretto, poi filtrare.   

COLORI OTTENIBILI

iperico su cotone

iperico su cotone